Storia della scoperta e sviluppo della tubercolosi

La storia della scoperta della tubercolosi

La storia della scoperta della tubercolosi

La tubercolosi è familiare all'umanità fin dai tempi antichi, dal momento che esiste. Questa malattia, nota come secchezza, ha colpito le persone per secoli. Periodi di epidemie da tubercolosi si alternavano con una pausa, cioè la tubercolosi ha uno sviluppo ondulatorio. Fino alla metà del 1800, si pensava che la tubercolosi fosse una malattia ereditaria, ma la gente non sapeva che la tubercolosi poteva diffondersi da persona a persona attraverso l'aria. Fino agli anni '40 non esistevano farmaci per il trattamento della tubercolosi.
Durante questo periodo, il trattamento dei pazienti con tubercolosi è stato effettuato in sanatori e case di riposo allo scopo di migliorare la nutrizione terapeutica e vari farmaci che non hanno influenzato l'agente eziologico della tubercolosi.
Nel 1882, lo scienziato tedesco Robert Koch scoprì il batterio,
provoca la tubercolosi e nel 1891 ha inventato e descritto la composizione della tubercolina.
Si chiamava "bacchetta Koch" e ora si chiama "mycobacterium"

TB. " Nel 1894, C. Forlanini usò pneumotorace artificiale per
tubercolosi polmonare, che ha contribuito a una più rapida guarigione del processo patologico.
L'8 novembre 1895, uno scienziato tedesco di Würzburg, Wilhelm Kondrat Roentgen, scoprì i raggi X che porta il suo nome e il 22 dicembre 1895, il professore
K. Roentgen ricevette una radiografia e riferì di tutto questo alla comunità scientifica, il 23 gennaio 1896, dimostrando le immagini. L'anno 1900 è stato segnato dall'inizio della fase di sanatorio di trattare i pazienti con tubercolosi. Molte persone con tubercolosi sono state inviate a case di cura e case per ferie speciali con un regime giornaliero specifico. Il trattamento del sanatorio era abbastanza comune in molti paesi. Ma il fatto è che molte persone con la tubercolosi per vari motivi (anche attraverso la povertà e la mancanza di fondi) non potevano essere curate in un sanatorio e morivano a casa.
Nel 1920, un microbiologo e igienista francese, uno studente di L. Pasteur
Albert Calmett, insieme a Geren, ha sviluppato il vaccino BCG contro la tubercolosi. Per la prima volta, il vaccino BCG fu usato da Calmett e Guérin, insieme a Weil-Allay, in un neonato nel 1921. Nel 1924, più di 300 neonati furono vaccinati in Francia, le cui madri avevano la tubercolosi. In URSS, la vaccinazione BCG dei neonati iniziò ad essere utilizzata nel 1925 e nel 1948 fu introdotta la rivaccinazione obbligatoria dei bambini non infetti da micobatteri.
La svolta nella lotta contro la tubercolosi avvenne nel 1943, quando lo scienziato americano Selman Waksman scoprì la streptomicina, che distrusse la tubercolosi del micobatterio. Da quel momento iniziò l'era della terapia anti-micobatterica nella lotta contro la tubercolosi. 9 anni dopo la nascita della streptomicina, nel 1952, fu scoperto il farmaco antimicobatterico più efficace, l'isoniazide.

Bacchetta di Robert Koch

Lo scienziato tedesco Robert Koch è meglio conosciuto per la sua scoperta del bacillo tubercolare (la bacchetta di Koch) o, scientificamente, del micobatterio della tubercolosi.

Ogni anno, il 24 marzo, si celebra la Giornata mondiale della tubercolosi. Era il 24 marzo 1882 che Robert Koch annunciò la scoperta dell'agente patogeno, che permise di studiare ulteriormente la bacchetta e trovare i modi per combatterla. Sfortunatamente, il problema della tubercolosi è ancora rilevante, in contrasto con il vaiolo sconfitto. Ogni anno nel mondo, 2-3 milioni di persone muoiono per complicazioni della tubercolosi. Caratteristiche dell'agente causale della tubercolosi:

  • I micobatteri sono molto stabili nell'ambiente (ne ho scritto più dettagliatamente in precedenza);
  • si sviluppano e si moltiplicano lentamente (la maggior parte dei batteri in condizioni favorevoli vengono divisi ogni pochi secondi o minuti e i micobatteri - dopo 14-18 ore), il che li rende difficili da identificare. Ad esempio, la coltura dei micobatteri cresce in una tazza in 1-1,5 mesi, mentre altri batteri crescono in un paio di giorni).
  • Un bacillo della tubercolosi acquisisce rapidamente resistenza ai farmaci, quindi viene immediatamente prescritta una combinazione di diversi farmaci durante il trattamento. Nel mondo, il numero di escrementi di bacilli multiresistenti è in crescita, i farmaci noti non hanno alcun effetto su questi micobatteri.
  • la maggior parte delle persone è infettata dal bacillo della tubercolosi, ma un corpo sano non gli consente di moltiplicarsi. Nella diagnosi, viene utilizzata la tubercolina aperta di Kochom (un prodotto di scarto di micobatteri).

Il test alla tubercolina sotto forma di test di Mantoux rivela l'infezione da tubercolosi: se non c'è reazione (non c'è nodulo), è necessaria un'inoculazione. Se si forma un blister o una grande indurimento, è probabile che la tubercolosi attuale sia attiva. Ho scritto semplicisticamente, in realtà tutto è un po 'più complicato.

La vaccinazione contro la tubercolosi è chiamata BCG (è stata creata da due scienziati francesi, da cui il nome Bacillus Calmette-Guérin, Bacillum Calmette Guerin, BCG). È fatto nei primi giorni dopo la nascita. Ci sono controversie su Internet sulla fattibilità della vaccinazione contro la tubercolosi, ma lasciamo che siano gli scienziati (in questo blog possiamo discutere, ad esempio, del dispositivo di un sincrasfono con competenze simili). Pertanto, scrivo solo, come è consuetudine in Bielorussia e Russia ora.

Se l'immunità viene ridotta, i micobatteri vengono attivati ​​e iniziano a dividersi. Per questo motivo, la tubercolosi è una delle manifestazioni di uno stadio tardivo dell'infezione da HIV: l'AIDS.

Sulla "triade di Koch" e le sue altre scoperte, vedi l'articolo della rivista bielorussa "Tutor" (n. 1, 2005) con le mie aggiunte minori:

Il medico e batteriologo tedesco Heinrich Hermann Robert Koch nacque l'11 dicembre 1843 a Clausthal-Zellerfeld (Germania). I suoi genitori erano Hermann Koch, che lavorava nella gestione delle miniere, e Matilda Julius Henrietta Koch (Bevend). Robert Koch era il terzo più anziano di tredici figli della famiglia Koch.

Ben presto si interessò alla natura, raccolse una collezione di muschi, licheni, insetti e minerali. Il nonno di Robert (padre della madre) e lo zio erano naturalisti dilettanti e incoraggiavano l'interesse del ragazzo per la scienza. Quando Robert entrò nella scuola elementare locale nel 1848, sapeva già come leggere e scrivere. Lo studio era facile per lui e nel 1851 Robert divenne uno studente delle superiori.

Nel 1862 si laureò al Clausthal Gymnasium e entrò all'Università di Göttingen, scegliendo le scienze biologiche come sua specialità. Per diversi semestri, ha studiato botanica, zoologia, anatomia, scienze naturali e fisica, e poi ha iniziato a studiare medicina. La formazione dell'interesse di Koch alla ricerca scientifica è stata svolta dai suoi docenti universitari Jacob Henle (anatomista, scoperto il cappio di Henle - parte del tubulo renale), Georg Meissner (fisiologo, descritto il vitello di Meissner - corpi tattili nella pelle), Karl Gasse (clinico). Questi straordinari scienziati non solo hanno tenuto lezioni, ma sono anche impegnati in lavori sperimentali, hanno preso parte alle discussioni sui microbi e sulla natura delle varie malattie. Anche il giovane Robert Koch si interessò a questo problema.

Nel 1866, Robert ricevette una laurea in medicina. Spesso si trasferisce da una città all'altra, lavora in varie cliniche, conduce la pratica privata. Il suo amato sogno è viaggiare in tutto il mondo, ma il posto del medico della nave non può essere trovato, e il sogno rimane un sogno.

Alla fine, Koch si stabilì nella città tedesca di Rakwitz, dove iniziò la pratica medica come assistente in un ospedale, e presto divenne un medico ben noto e rispettato in città. Nel 1867, Robert Koch sposò una figlia nella sua famiglia. Tuttavia, nel 1870, iniziò la guerra franco-prussiana. Nonostante la forte miopia, Robert Koch divenne un medico ospedaliero sul campo. Qui ha maturato una vasta esperienza nel trattamento di malattie infettive (colera e febbre tifoide), studiato sotto alghe microscopiche e microbi di grandi dimensioni.

Nel 1871, Koch fu smobilitato e fu nominato medico distrettuale a Wolstein. Ben presto Koch scoprì che l'antrace era diffuso nella contea a lui affidata, una malattia che si diffonde tra bovini e ovini, infetta i polmoni, causa carbuncoli sulla pelle e cambiamenti nei linfonodi. Dopo aver osservato i batteri dell'antrace con un microscopio, ha tracciato l'intero ciclo di vita dei batteri, ha visto milioni di uguali fuori da un bastone che produce la malattia.

Dopo una serie di esperimenti rigorosi, Koch stabilì il batterio, che è l'unica causa dell'antrace. Ha dimostrato che le caratteristiche epidemiologiche dell'antrace (cioè la relazione tra i vari fattori che determinano la frequenza e la distribuzione geografica di una malattia infettiva) sono dovute al ciclo di sviluppo di questo batterio. Gli studi di Robert Koch per la prima volta provarono l'origine batterica di questa terribile malattia, i suoi articoli sui problemi dell'antrace furono pubblicati nel 1876-1877. con l'assistenza della patologa Julia Congame presso l'Università di Breslavia. Koch pubblicò anche una descrizione dei suoi metodi di laboratorio, inclusi i risultati della colorazione della coltura batterica e i risultati della microfotografia della sua struttura.

Le scoperte di Koch gli procurarono ampi consensi e nel 1880 divenne consigliere governativo presso il Dipartimento di salute imperiale di Berlino. Nel 1881, Robert Koch pubblicò il suo paper Methods for Studying Pathogenic Organisms, in cui descriveva un metodo per far crescere i microbi nei mezzi di comunicazione solidi. Questo metodo era importante per isolare e studiare le colture batteriche pure.

A quel tempo ogni settima persona moriva di tubercolosi in Germania, e Koch decise di cercare di trovare l'agente eziologico della tubercolosi. Lo scienziato iniziò una ricerca ostinata. Ha studiato sezioni di tessuto prelevate da pazienti morti di tubercolosi. Dipinse queste sezioni con varie tinture e le esaminò per ore sotto un microscopio. Presto fu in grado di rilevare i batteri sotto forma di bastoncini che, quando venivano seminati su un mezzo nutritivo (siero di sangue di animali), davano una crescita attiva. Quando sono stati infettati da questi batteri, le cavie hanno sviluppato la tubercolosi. Era una sensazione!

Mycobacterium tuberculosis nella preparazione dopo la colorazione.

Il 24 marzo 1882, Koch annunciò che era riuscito a isolare il batterio che causa la tubercolosi. Nelle pubblicazioni di Robert Koch sulla tubercolosi, i principi furono inizialmente delineati, che poi divennero noti come postulati di Koch, la cosiddetta "triade di Koch":

  • Questo microbo è presente in questa malattia.
  • ottenere una cultura microbica pura,
  • sperimentalmente per causare la stessa malattia con l'aiuto di questa cultura pura.

Questi principi rimangono ancora i fondamenti teorici della microbiologia medica.

Lo studio di Koch sulla tubercolosi fu interrotto quando, sulle istruzioni del governo tedesco, andò in Egitto e in India come parte di una spedizione scientifica per stabilire la causa di una grave malattia da colera. Lavorando in India, Koch ha isolato un microbo che causa questa malattia.

Nel 1885, Koch divenne professore all'Università di Berlino e direttore dell'Istituto di igiene. Allo stesso tempo, ha continuato la ricerca sulla tubercolosi, concentrandosi sulla ricerca di modi per curare questa malattia. Nel 1890, Koch identificò la cosiddetta tubercolina (un liquido sterile contenente sostanze prodotte dal bacillo della tubercolosi durante la crescita), che causò una reazione allergica in pazienti con tubercolosi. La tubercolina non è stata utilizzata per il trattamento della tubercolosi, poiché non ha avuto un effetto terapeutico. È stato trovato che il test della tubercolina può essere utilizzato nella diagnosi di tubercolosi. Questa scoperta, che ha svolto un ruolo importante nella lotta contro la tubercolosi nelle mucche, è stata la ragione principale per l'assegnazione del premio Nobel per la fisiologia e la medicina a Robert Koch nel 1905. Nella sua conferenza Nobel, Koch ha detto che se si dà un'occhiata al percorso "che è stato affrontato negli ultimi anni nella lotta contro una malattia così diffusa come la tubercolosi, non possiamo che affermare che sono stati compiuti i primi passi importanti".

Nel 1893, Berlino fu scioccata dallo scandalo. Il professor Koch, 50 anni, divorzia da sua moglie e sposa la giovane attrice Hedwig Freiburg.

Le persone che non hanno familiarità con Koch lo consideravano spesso sospettoso e non socievole, ma i suoi amici e colleghi lo conoscevano come una persona gentile e comprensiva. Koch era un fan di Goethe e un accanito giocatore di scacchi.

Robert Koch morì a Baden-Baden da un attacco cardiaco il 27 maggio 1910.

tubercolosi

La tubercolosi è una malattia grave con un alto grado di mortalità. Una sezione speciale di medicina - la phthisiology è dedicata alla tubercolosi. Alla fine del XIX secolo, Koch scoprì il bacillo tubercolare (mycobacterium), che causa la tubercolosi.

Chi soffre più spesso di tubercolosi?
Ogni terzo abitante della Terra porta un bacillo tubercolare. Nessuna delle infezioni uccide tante persone quanto la tubercolosi. In Russia negli ultimi dieci anni, la tubercolosi è diventata un'epidemia, che è associata a disastri economici nel paese. Naturalmente, la più alta incidenza di tubercolosi è osservata tra i detenuti, i senzatetto, i tossicodipendenti, le prostitute e i migranti, ma ora segmenti piuttosto prosperi della popolazione sono infetti e malati di tubercolosi. Prima di tutto, le persone che sono costrette a comunicare con i pazienti affetti da tubercolosi - operatori sanitari, personale di accoglienza, personale carcerario, ecclesiastici e, naturalmente, membri della famiglia che hanno un contatto costante con un paziente affetto da tubercolosi - soffrono.

La diffusione di bastoncini per tubercolosi in tutto il corpo
Bacillo tubercolare con sangue e linfa è diffuso in tutto il corpo. Luoghi di introduzione contrassegnati dall'infiammazione. Nella tubercolosi, l'infiammazione è di natura allergica e si formano i tubercoli. Inoltre, la tubercolosi è caratterizzata dal tipo di infiammazione associata alla comparsa di sezioni di tessuto in decomposizione, simile alla ricotta. Questo processo nella tubercolosi si chiama caseosi. Quindi questi grumi gommosi si dissolvono o viceversa sono circondati da un guscio denso e induriti a causa dell'accumulo di calcio (calcificazione). In queste aree, il bacillo della tubercolosi può persistere per molto tempo.

Primi segni di tubercolosi
I sintomi di avvelenamento sono tra i primi segni di tubercolosi - la temperatura è sempre leggermente elevata, l'interesse per il cibo scompare, lo scolaro sta imparando peggio. Spesso i linfonodi colpiti dal bacillo del tubercolo si ingrossano, talvolta si osserva un'infiammazione degli occhi, il cuore batte più spesso, si avvertono piccoli rantoli polmonari e dal lato del sangue vi sono segni non specifici di infiammazione. Nei bambini, la tubercolosi colpisce principalmente i polmoni, in particolare le loro parti apicali.

Predisposizione alla tubercolosi
La forza della difesa immunitaria dipende dalla resistenza o suscettibilità alla tubercolosi, che vengono ereditate, così come l'età, le condizioni di vita, i pericoli, la capacità dell'uscita bronchi di inquinamento e dell'intestino - Cleave arriva a lui elementi nocivi e, soprattutto, lo stato delle particolari cellule del sistema immunitario - fagociti.
È importante che ci sia una predisposizione genetica alla tubercolosi. È stato dimostrato che la tubercolosi è più spesso colpita da quelle persone che hanno parenti con la tubercolosi, e non si tratta di infezione quando si è in contatto con un paziente. Le persone con il primo gruppo sanguigno, così come quelle affette da altre malattie polmonari, soffrono di tubercolosi più spesso.

Tubercolosi primaria e secondaria
La tubercolosi primaria, cioè la tubercolosi dopo una nuova infezione, si manifesta solo in ogni decima persona infetta o anche meno (e può ammalarsi entro un anno o due dopo l'infezione). L'infezione si manifesta solo con un'aumentata risposta immunitaria ai bacilli della tubercolosi, osservati nei campioni. Ma il bacillo tubercolare può trovarsi in basso e improvvisamente, in una combinazione di circostanze, diventa molto attivo. Queste circostanze avverse che contribuiscono all'attivazione della tubercolosi (cioè la tubercolosi secondaria) comprendono malattie endocrine, stress, alcolismo e qualsiasi malattia grave. La tubercolosi secondaria può svilupparsi in un altro modo - con un'infezione ripetuta con un bacillo della tubercolosi, ma i fattori di rischio rimangono gli stessi, portando ad un indebolimento del corpo.

Tipi di tubercolosi
Per la sicurezza degli altri, è molto importante quale forma di tubercolosi in un paziente - con o senza bastoncini per tubercolosi. E dal punto di vista di una clinica di tubercolosi, si distinguono i seguenti tipi di tubercolosi:

  • Tubercolosi primaria Al momento, nei bambini, la tubercolosi può manifestarsi come infiammazione dei linfonodi toracici e necrosi di formaggio in essi, e potrebbe non esserci infiammazione nei polmoni. Se l'infiammazione distrugge la parete del bronco, la massa della cagliata si diffonde in tutto il polmone. Se l'area dell'infiammazione guarisce, si ispessisce e cambia la forma dei bronchi, che può portare al blocco. Se il bambino è indebolito, il polmone viene immediatamente colpito e con esso il linfonodo più vicino. In entrambe le varianti della tubercolosi primaria, l'infezione può entrare nel sangue e, con esso, in qualsiasi organo.
  • Tubercolosi disseminata (disseminata). La disseminazione della tubercolosi può avvenire attraverso linfa, sangue o bronchi. Le prime due forme sono un incrocio tra tubercolosi primaria e tubercolosi secondaria. A volte si uniscono, influenzando non solo le regioni apicali dei polmoni, ma anche altri organi, quindi la tubercolosi si verifica spesso negli adulti. Nei polmoni si formano lesioni speciali: caverne.
  • Tubercolosi focale. La forma focale della tubercolosi è la più comune. Solitamente associato alla separazione dei bacilli tubercolari dalle lesioni primarie attraverso la linfa. Molto spesso, molte aree di fusione genetica si concentrano nell'apice del polmone destro. Se queste aree della tubercolosi vengono gradualmente sostituite da un tessuto connettivo denso, l'esito è considerato buono.
  • Tubercolosi infiltrante (penetrante). Questo tipo di tubercolosi si verifica quando la tubercolosi focale cresce e occupa tutto il polmone. La forma di polmonite spesso si unisce a questa forma, le grandi aree di formaggio si sciolgono e dopo di esse ci sono dei veri buchi nei polmoni.
  • Tubercoloma. Se formato da aree di formaggio della dimensione di una moneta, circondato da un sigillo, parla di tubercolosi polmonare.
  • Tubercolosi distruttiva. La fusione tubercolare può verificarsi con un decorso sfavorevole di tutte le forme di tubercolosi. Le caverne (cavità) possono cambiare in diversi scenari, portando a cambiamenti grossolani del tessuto polmonare.

Complicazioni e tubercolosi extrapolmonare
Le complicanze della tubercolosi comprendono sanguinamento dai polmoni, pneumotorace (alterata cavità pleurica), collasso polmonare, ecc.
Forme speciali di tubercolosi non sono associate a danni ai polmoni - tubercolosi dei reni, tubercolosi ossea. Recentemente, la frequenza della tubercolosi osteo-articolare è aumentata.

Diagnosi di tubercolosi
I test con la tubercolina sono stati usati per più di cento anni per scoprire se una persona è stata infettata da un bacillo tubercolare (l'infezione non parla della malattia, ma certamente aumenta il rischio di tubercolosi).
Robert Koch coltivava bacilli tubercolari in condizioni particolari, preparava la tubercolina. Poi c'erano opzioni per l'introduzione della tubercolina - cutanea (reazione di Pirke), intradermica (reazione di Mantoux), ecc. La reazione di Mantoux è più comune oggi.

Tecnica di reazione di Mantoux
In primo luogo, il medico deve avere la tubercolina - non scaduta, non rovinata (12 mesi di conservazione a una certa temperatura).
In secondo luogo, l'operatore medico ha bisogno di siringhe piuttosto piccole - quelle della tubercolina. Anche gli aghi per queste siringhe sono speciali: sottili e corti.
Dentro la pelle dell'avambraccio, strofinato con alcool (non per via sottocutanea), la tubercolina viene iniettata in un volume di un decimo di millilitro. La correttezza dell'introduzione è immediatamente visibile sulla bolla di gonfiaggio, il cui diametro è solitamente di 7 o 8 mm. Una bolla, o gonfiore, si chiama papule. Se il test di Mantoux viene eseguito in una scuola dove ci sono molti bambini, l'intera fiala viene spesa senza lasciare traccia. Se pochi bambini sono venuti al poliambulatorio per produrre la reazione di Mantoux, la maggior parte della fiala potrebbe scomparire in forma aperta, viene conservato per non più di due ore, anche se è in uno stato sterile.

Contabilità per la reazione di Mantoux
Esattamente 3 giorni dopo l'introduzione della tubercolina, il bambino viene di nuovo in visita dal medico. Il significato di questa reazione allergica è di aumentare la risposta alla tubercolina se il bacillo della tubercolosi è presente nel corpo. Pertanto, se il gonfiore (papule fiala), ma nessuna macchia rossa (arrossamento solo - è reazione discutibile) raggiunge i 5 - 17 mm (per la misura viene effettuata utilizzando un righello di plastica trasparente) Mantoux test è considerato positivo. Se una papula ha un diametro maggiore di 17 mm (una reazione positiva brillante), il medico sospetta che il numero di bastoncini di tubercolosi nel corpo di un bambino sia molto grande. Forse la sua famiglia ha un paziente con una forma aperta di tubercolosi - questo è molto pericoloso. Per gli adulti, la reazione positiva di Mantoux viene presa in considerazione quando la dimensione del gonfiore è superiore a 21 mm.
Se papule dimensione inferiore 17 mm, ma ci sono elementi di disgregazione (sembra una ferita, e ha chiamato pustole intorno - infiammazione dei vasi linfatici), test di Mantoux è anche considerato yarkopolozhitelnoy. Se il gonfiore misurato dà 4 mm o meno, o c'è un arrossamento isolato, senza gonfiore, la reazione è considerata discutibile. La reazione di Mantoux è considerata negativa se non c'è gonfiore o arrossamento. Ma questo non significa l'assenza di infezione. In alcune persone, la presenza di tubercolosi nel corpo non viene rilevata dalla reazione di Mantoux.
test di Mantoux può essere fatto in primavera o inverno, se il candidato è stato recentemente malato, se ha una malattia cronica, in particolare le allergie (in quest'ultimo caso, ci possono essere reazioni di amplificazione alla tubercolina), se avesse ricevuto i farmaci che sopprimono il sistema immunitario.
Se per la prima volta un bambino o un adolescente ha una reazione di Mantoux che dà un risultato positivo (e tutto il tempo sono sempre negativi), parla di una curva di sensibilità alla tubercolina. Viraggio può anche essere osservato se l'infezione si è verificato poco dopo l'inoculazione (somministrazione del vaccino BCG) contro la tubercolosi.

Conferma della tubercolosi
In tutti questi casi, il terapeuta invia il bambino a uno specialista della tubercolosi per un esame speciale per la tubercolosi, sia clinica che radiologica. Se c'è una fase iniziale della tubercolosi, è difficile da confermare, perché le manifestazioni cliniche sono ancora piccole.
Una situazione molto comune è quando è necessario distinguere tra infezione da tubercolosi e reazione allergica dopo la vaccinazione. Le allergie viraggio e post-vaccinazione differiscono come segue.
Con allergie associate alla vaccinazione contro la tubercolosi (vaccinazione BCG) e non con l'infezione da tubercolosi, il gonfiore è meno pronunciato, il suo diametro è in genere inferiore a 12 mm e scompare piuttosto rapidamente. E con le reazioni successive, non si osserva un aumento di papule. E durante l'infezione si nota un costante aumento della risposta alla tubercolina.
Se il medico della tubercolosi decide che la svolta indica la fase iniziale della tubercolosi, il bambino riceve un trattamento di tre mesi per la tubercolosi, che in questo caso viene eseguito con un singolo farmaco (ad esempio il ftalivide). Per 12 mesi, il bambino viene osservato nel dispensario e viene rimosso dal registro solo se non si osservano manifestazioni cliniche di tubercolosi e il test di Mantoux diventa negativo.

Chi conduce il test di Mantoux
Da un anno fino alla laurea, tutti i bambini vengono sottoposti a test di Mantoux ogni anno. L'obiettivo è rilevare l'infezione da un bacillo tubercolare e, possibilmente, l'insorgenza della tubercolosi.
In età avanzata, il test di Mantoux viene eseguito una volta ogni parecchi anni al fine di determinare lo stato di immunità alla tubercolosi e decidere sulla questione delle ripetute vaccinazioni con il vaccino BCG contro la tubercolosi. Di norma, nelle persone di mezza età, il test di Mantoux viene eseguito solo se è necessario studiare l'infezione di grandi popolazioni. Set di reazione di Mantoux, se si desidera distinguere la tubercolosi da un'altra malattia.
Ci sono persone che non possono entrare nella tubercolina. Questi non sono solo i pazienti con asma, reumatismi, ma anche tutte le persone durante una malattia di massa con un'infezione.

Altri metodi di diagnosi della tubercolosi
Oltre al test alla tubercolina, vengono utilizzati altri metodi per diagnosticare la tubercolosi:

  • immunologico (esame del sangue),
  • batteriologico (espettorato e altri fluidi sono esaminati per la presenza di bastoncini tubercolari, il numero di bastoncini raggiunge un miliardo in un millilitro con forma aperta di tubercolosi, l'analisi dura diversi mesi),
  • metodo a raggi x
  • studio del sistema respiratorio mediante broncoscopia, spirometria o spirografia.

Principi del trattamento della tubercolosi
Attualmente, la tubercolosi può essere curata se:

  • Il trattamento dovrebbe iniziare immediatamente dopo la diagnosi.
  • Il trattamento deve essere continuato per un lungo periodo (mesi e anni) nel dispensario, nell'ospedale, nel sanatorio e nel dispensario.
  • Il trattamento è multicomponente. I farmaci specifici per la tubercolosi sono combinati con antinfiammatori (ad esempio corticosteroidi), cicatrizzanti (ad esempio lidaza), vitamine, immunostimolanti e farmaci per migliorare la respirazione, l'attività cardiaca, ecc.

Esistono metodi specifici per il trattamento della tubercolosi associati a compromissione dell'integrità della cavità pleurica. In questo caso, il polmone si placa, si spegne dal respiro e questo riposo favorisce la guarigione dei fuochi della tubercolosi. Attualmente, questi metodi di trattamento della tubercolosi sono usati molto meno frequentemente rispetto a prima, ad esempio per sanguinamento o incapacità di usare il farmaco desiderato. A volte arriva a un massiccio intervento chirurgico. Tutti i metodi di trattamento della tubercolosi sono impotenti se il paziente non è in grado o non è disposto a garantire uno stile di vita adeguato. In Occidente, il trattamento della tubercolosi viene eseguito più spesso nella clinica, in Russia, sia in ospedale che in clinica (dispensario).

Regime di farmaci per la tubercolosi
I farmaci per la tubercolosi sono prescritti secondo uno schema rigoroso, testando il numero di farmaci, il loro dosaggio e la loro combinazione, nonché la frequenza di somministrazione (ogni giorno o 1-2 giorni) e il metodo di preparazione (sotto forma di compresse, iniezioni, ecc.).

A un paziente affetto da tubercolosi non viene solitamente somministrato un farmaco per la tubercolosi, in quanto il suo stile di vita non garantisce un uso tempestivo dei farmaci. In caso di tubercolosi, il paziente deve recarsi in ospedale o in una clinica e assumere medicinali per la tubercolosi in presenza di un medico.

Farmaci per la tubercolosi
I principali farmaci per la tubercolosi sono la chemioterapia. Le medicine contro la tubercolosi impediscono la moltiplicazione dei bacilli della tubercolosi o uccidono il bacillo della tubercolosi.

Esistono tre gruppi di base di farmaci per la tubercolosi:

  1. Tubazid, o isoniazide, è la cura principale per la tubercolosi, poiché agisce in modo molto selettivo, in particolare, opprimendo proprio il bastone della tubercolosi. Un paziente adulto con tubercolosi riceve 600 mg di Tubazide al giorno per l'intera durata del corso della terapia (in compresse, in polvere o come soluzione). Se il tubazid è scarsamente tollerato dai pazienti, può essere sostituito da ftivazide.
    La rifampicina è utilizzata nella stessa dose di tubazid. Oltre ai bacilli della tubercolosi, inibisce altri microrganismi. La rifampicina è un farmaco molto forte, è usato nella tubercolosi grave.
  2. Il secondo gruppo comprende la streptomicina (è usata all'inizio del trattamento per la tubercolosi), la kanamicina (è usata se un paziente con tubercolosi non tollera la streptomicina), l'etambutolo (è prescritto per il secondo stadio di trattamento per la tubercolosi) e altri antibiotici.
  3. PASK, una preparazione del terzo gruppo, è usato in grandi dosi, di per sé non molto forti, ma ben sostenendo farmaci del primo e del secondo gruppo.

Per evitare la resistenza dei bacilli della tubercolosi a un farmaco specifico, vengono combinati. Nelle prime fasi della tubercolosi, una combinazione di due farmaci per la tubercolosi, come isoniazide e etambutolo, può essere utilizzata per sei mesi. Più spesso usato una combinazione di un numero maggiore di farmaci per la tubercolosi. Ad esempio, un paziente con tubercolosi prende simultaneamente etionamide con kanamicina e pirazinamide. Sono stati sviluppati farmaci misti per la tubercolosi, ad esempio il rifang - consiste in rifampicina con isoniazide nei dosaggi giusti.

In caso di tubercolosi, le vitamine e i farmaci antiallergici devono essere assunti con gli effetti collaterali dei principali farmaci per la tubercolosi.

I farmaci possono uccidere il bacillo tubercolare (questi sono farmaci del primo gruppo - tubazid e rifampicina, nonché streptomicina e pirazinamide) o lasciare la sua crescita e riproduzione (questo è tutti gli altri antibiotici usati per la tubercolosi). La soppressione della riproduzione del bacillo tubercolare è la più prodotta da tubaside e rifampicina, leggermente più debole da ethionamide, streptomicina, kanamicina, e anche più debole da florimycin, PAS, ecc.

I farmaci per la tubercolosi sono classificati anche in base alla loro capacità di penetrare in cavità con pareti spesse e altri focolai chiusi di tubercolosi. Ancora una volta, rifampicina e tubazide, così come pirazinamide ed etambutolo, hanno il miglior potere penetrante. Poiché la streptomicina, la florimitsina penetra scarsamente nei vecchi fuochi chiusi, è usata per trattare le lesioni fresche nella tubercolosi.

Effetti collaterali dei farmaci per la tubercolosi
È importante sapere quali effetti collaterali hanno una cura per la tubercolosi. I disturbi digestivi spesso causano ethionamide, PAS, etambutolo. Tubazid ha un effetto tossico sul fegato, sulla cicloserina sul sistema nervoso, sul rene e su un analizzatore uditivo: la streptomicina. La reazione allergica alla tubercolosi può causare quasi tutti gli antibiotici. Si ritiene che tali farmaci per la tubercolosi come etionamide, cicloserina e kanamicina siano un po 'peggiori.

Tubercolosi ossea
Ogni decimo paziente affetto da tubercolosi ha una forma ossea della malattia. La tubercolosi ossea inizia con un bacillo tubercolare che penetra nel midollo osseo. Viene portato dall'obiettivo principale della tubercolosi con il sangue. Inizia l'infiammazione dell'osso, che subisce una fusione di formaggio. Quindi una parte dell'osso che muore dalla tubercolosi è separata dall'osso principale, questo è chiamato sequestro. Quindi la bacchetta della tubercolosi cattura le articolazioni.

All'inizio, i pazienti affetti da tubercolosi lamentano una costante, anche se piccola, stanchezza. Quindi la tubercolosi ossea provoca dolore quando si piega, si muove. La muscolatura spesso soffre - per esempio, l'esaurimento dei muscoli di una gamba è evidente. Sui raggi X con tubercolosi osteo-articolare alle estremità delle ossa, sono visibili aree luminose simili allo zucchero che si scioglie in acqua. Questa è la fase iniziale del sequestro, che non ha ancora confini chiari. Nessun segno di osteoporosi. La distanza tra le superfici articolari prima aumenta e poi si contrae, la superficie della cartilagine nell'articolazione non è uniforme. La tubercolosi ossea è caratterizzata da infezione da un paziente con una forma aperta di tubercolosi e un decorso lento del processo. Inoltre, la tubercolosi ossea è accompagnata da sintomi di tossicosi caratteristici delle prime fasi della tubercolosi. La tubercolosi ossea è caratterizzata dalla formazione di ulcere, esaurimento dei muscoli e accorciamento di uno degli arti.

La tubercolosi ossea è diversa dalle altre infiammazioni delle ossa e delle articolazioni mediante il test positivo di Mantoux, il bacillo della tubercolosi viene rilevato quando il pus ascesso viene seminato, il numero di linfociti nel sangue periferico è nettamente aumentato.

Fasi della tubercolosi ossea:

  1. La prima fase (osustavnaya) della tubercolosi è caratterizzata dalla distruzione dell'osso al posto della sua adesione all'articolazione.
  2. La seconda fase (articolare) della tubercolosi è caratterizzata dalla transizione dell'infiammazione all'articolazione e dallo sviluppo dell'artrite.
  3. La terza fase (post articolare) della tubercolosi è uno stadio di infiammazione ossea posticipata.

Soprattutto sviluppa spesso la tubercolosi:

  • colonna vertebrale (spondilite),
  • articolazioni pelviche (coxite),
  • ginocchio (guida).

La tubercolosi spinale è più probabile che sia colpita dagli adolescenti. In primo luogo, diverse vertebre perdono calcio, quindi collassano e la tubercolosi cattura i tessuti circostanti. Un paziente con tubercolosi spinale appare nel dolore acuto, si forma una gobba, la paralisi è possibile se il midollo spinale viene compresso dalle vertebre e si formano fistole purulente.

Tubercolosi delle articolazioni dell'anca Inizia con un leggero dolore, un cambiamento di andatura. Poi i dolori con movimenti attivi aumentano, le ulcere si formano nelle profondità dei muscoli femorali e gluteali, le fistole. Sui raggi X, oltre al sequestro, ci sono cambiamenti nella distruzione articolare e cava delle ossa pelviche collegate all'articolazione. Le caverne hanno una forma molto caratteristica (simile alla baia). Di conseguenza, la tubercolosi delle ossa pelviche può portare a completa rigidità delle articolazioni, accorciamento della gamba.

La tubercolosi del ginocchio inizia con il femore. Un paziente tubercolotico inizia a zoppicare precocemente in assenza di dolore. Quindi l'articolazione del ginocchio diventa infiammata, ispessita. Un paziente affetto da tubercolosi avverte molto dolore e non riesce a piegare la gamba. La coscia diventa sottile. Le immagini a raggi X mostrano la distruzione delle estremità delle ossa femorali e tibiali adiacenti all'articolazione del ginocchio.

Il trattamento della tubercolosi ossea consiste nel fatto che il paziente assume farmaci per la tubercolosi e riceve anche il sanatorio e le procedure chirurgiche. Tubazide, rifampicina, kanamicina, PAS sono comunemente usati. L'arto o la colonna vertebrale devono essere fissati, quindi vengono utilizzati corsetti, intonaco e pneumatici. Nel trattamento chirurgico della tubercolosi ossea, le aree distrutte dal bacillo tubercolare vengono rimosse, che vengono ripristinate dopo un ciclo completo di trattamento per la tubercolosi.

Biografia e scoperte di Robert Koch

Robert Koch è un famoso scienziato tedesco che ha scoperto bacilli tubercolari - microrganismi che provocano una malattia così pericolosa come la tubercolosi.

Tuttavia, questa non è l'unica impresa scientifica che il famoso scienziato può vantare.

Robert Koch ha fatto scoperte del genere che hanno cambiato radicalmente la medicina scientifica moderna e l'hanno aiutata a combattere malattie pericolose come il colera e l'antrace.

Nel 1905, R. Koch ottenne il premio Nobel per aver scoperto un bacillo tubercolare e contribuì notevolmente alla lotta contro la tubercolosi.

Biografia di Robert Koch

Un microbiologo eccezionale è nato l'11 dicembre 1843 in una famiglia tedesca intelligente.

Fin dalla prima infanzia, i genitori videro nel ragazzo la stoffa di un ricercatore, e il suo nonno di alto rango, che possedeva un importante ufficio pubblico, una volta disse le parole profetiche che il suo nipotino diventerà necessariamente un grande studioso quando crescerà.

Appena passato il confine di quattro anni, i genitori diedero un po 'di genio a scuola, che si diplomò con distinzione e si trasferì in palestra, e da lì all'Università di Gottinga, dove studiò medicina sotto la guida di famosi personaggi scientifici dell'epoca come K. Hesse, Ya. Henle e G. Meissner.

Erano questi professori che riuscirono ad accendere nel giovane un enorme interesse per una scienza come la microbiologia.

Dopo la laurea dall'istituto nel 1866, il futuro premio Nobel inizia a praticare la guarigione.

Si cimenta in uno o l'altro ospedale e nel processo cerca di aprire uno studio privato, ma senza successo. Ad un certo punto, il nuovo medico decide di abbandonare tutto e fare un giro del mondo come medico di bordo su una nave da guerra.

Tuttavia, i suoi sogni elevati non si sono avverati. Invece di partire per esplorare nuove terre, Robert ottiene un lavoro come assistente presso la clinica Rakvitsa for the Insane. Allo stesso tempo, incontra l'amore della sua vita e si sposa.

Tutto cambia nel 1870, quando iniziò la guerra franco-prussiana. In questo momento, Koch butta la pratica nella clinica e va a lavorare in un ospedale da campo.

Fu in questo ospedale che ricevette una vasta esperienza medica nel trattamento del colera, del tifo e di altre malattie infettive.

Un anno dopo, lo scienziato novizio si dimise. Ha appena compiuto 28 anni. Per il suo compleanno, sua moglie ha dato a Koch il primo microscopio.

Da allora, praticamente non praticava la medicina, ma si concentrava interamente sulla ricerca, trasformando la propria casa in un vero laboratorio.

Ricerca sull'antrace

Il primo batterio dell'antrace è stato scoperto da Robert Koch. Lo ha studiato insieme allo studio della tubercolosi e del colera fino alla fine della sua vita.

È grazie ai suoi esperimenti che non è stato isolato solo il batterio Bacillus anthracis, che causa una malattia così pericolosa come l'antrace, ma anche una sua foto microscopica.

Lo scienziato ha dimostrato che un singolo batterio può svilupparsi molto rapidamente in una grande colonia, quindi la malattia procede rapidamente. Il bacillus anthracis ha un'elevata vitalità ed è resistente a vari trattamenti.

Anche con le giuste azioni del medico, è più probabile che il paziente muoia. La stessa malattia mantiene la sua vitalità per un lungo periodo di tempo.

Per distruggerlo in un'autoclave, è necessario agire sul bacillo per 40 minuti con una temperatura superiore a 100 gradi Celsius.

Nella lettiera di animali infetti, un microrganismo che causa l'antrace può vivere per diversi anni.

Grazie alla ricerca e alle pubblicazioni di lavori scientifici nel campo dello studio dell'antrace, lo scienziato tedesco ha acquisito ampia popolarità. Ma la vera fama lo ha portato alla tubercolosi: la bacchetta di Koch.

Qual è la bacchetta di Koch?

Robert Koch ha ricevuto la più grande fama per la scoperta dell'agente causale della tubercolosi.

Grazie ai suoi esperimenti, ha dimostrato che questo disturbo è causato da Mycobactrium tuberculosis mycobacterium, e il portatore della malattia è una persona infetta da questo bastone.

Al fine di rilevare questo agente patogeno e dimostrare che con la tubercolosi, l'agente causale non è un virus, ma un batterio, lo scienziato ha condotto più di un test.

Cercò la chiave per risolvere questo enigma non solo nel corso della malattia stessa, ma anche osservando il materiale biologico secreto dai malati.

Il beneficio del materiale che aveva in abbondanza, perché a quel tempo il medico ha lavorato nella clinica Charité a Berlino.

Per molto tempo, il futuro premio Nobel non ha trovato nulla. Ma ha continuato a essere fermamente convinto che nella tubercolosi il ruolo chiave non è giocato da nessun virus.

Conducendo un altro test, Koch intuì che per rilevare il batterio della tubercolosi, aveva bisogno di usare un colorante, poiché forse il microrganismo che causa la malattia è incolore.

Dopo aver rotto la testa per diversi mesi, lo scienziato è riuscito a inventarsi una tale tintura che lo ha aiutato a vedere quale sia l'agente causale della tubercolosi. Poteva vederlo quando ha condotto un altro test.

Fu allora che il ricercatore era convinto che la causa della malattia non fosse il virus, ma il microbatterio, che in seguito fu chiamato la bacchetta di Koch.

La prima menzione di questo bastone fu pubblicata in una pubblicazione scientifica del 24 marzo 1882. Poi il mondo ha visto la prima foto di questo microrganismo e ha capito di cosa si tratta.

Come si può ottenere la tubercolosi

Questa malattia è trasportata da persone il cui corpo è stato infettato da un bacillo tubercolare. Senza un trattamento adeguato, a seconda della forma, il paziente può vivere non più di mezzo anno.

La terapia tempestiva e appropriata contro la tubercolosi garantisce un processo di guarigione che dura da diversi mesi a diversi anni.

Il test ha dimostrato che la principale via di trasmissione del Mycobactrium tuberculcosis è in volo. L'agente patogeno viene trasportato dall'aria quando il paziente tossisce, starnutisce o soffia il naso.

Puoi essere infettato non solo dal contatto diretto con il corriere, ma semplicemente, per esempio, visitando l'appartamento in cui il paziente viveva e le misure di disinfezione appropriate non sono state prese in casa.

Quanto dura un bacillo tubercolare?

Molte persone si chiedono a quale temperatura muore Mycobactrium tuberculos e quanto dura la bacchetta di Koch. Il test ha dimostrato che la bacchetta Koch muore sotto l'influenza di una temperatura di 85 ° C.

Tuttavia, gli elementi che possono essere infettati da questo batterio sono raccomandati per essere sterilizzati in autoclave a 110 ° C per almeno 40 minuti.

Gli agenti contenenti cloro sono in grado di uccidere la bacchetta di Koch entro 4-5 ore dopo il trattamento. In acqua, il bastone mantiene la sua vitalità per 150 giorni.

In un ambiente in cui è abbastanza caldo e non c'è luce solare, il microrganismo può vivere quasi il tempo del virus - fino a 7 anni.

Oggi gli scienziati stanno attivamente cercando nuovi e più efficaci mezzi per combattere la tubercolosi. Per fare questo, coltivano in modo specifico i batteri della tubercolosi in laboratorio.

Ognuno di loro vive la propria vita, portando avanti il ​​proprio contributo alla tubercolosi nella storia della medicina, aiutando non solo in generale a gestire questa pericolosa malattia, ma anche all'interno di ogni singolo dispensario della tubercolosi in molti paesi del mondo.

L'influenza di Robert Koch sulla scienza

Oltre a studiare l'antrace e la tubercolosi, Koch è stato attivamente impegnato nello studio del colera, grazie al quale è stato in grado di identificare l'agente eziologico di questa malattia e di capire insieme a cosa ha paura la verga di Koch e come distruggere il colera vibrio.

Egli è l'autore di concetti come la triade di Koch (un metodo che consente di dimostrare che un microrganismo è la causa della malattia) e il test di Koch, che determina la presenza di tubercolosi in un paziente e il grado del suo sviluppo.

Così, il grande scienziato tedesco ha dato un contributo enorme e inestimabile allo sviluppo della medicina, grazie al quale è stato insignito del premio Nobel.

Bacillus bacillus - che cos'è

Il bacillo tubercolare è la causa principale della tubercolosi umana.

A seconda di dove si sviluppa il micobatterio, esistono diverse forme e tipi di malattia.

In generale, le persone con un sistema immunitario indebolito e i residenti di aree sfavorevoli sono soggette ad esso.

Bacillus bacillus - organismo microscopico aerobico

La tubercolosi è una delle più antiche malattie umane conosciute. Fino ad ora, circa 2 milioni di persone muoiono ogni anno a causa della sua colpa nel mondo. La tubercolosi può manifestarsi in modi diversi, influenzando le ossa, il sistema nervoso centrale e altri organi, ma prima di tutto è una malattia dei polmoni.

Il bacillo tubercolare (Mycobacterium Tuberculosis), noto anche come bacillo di Koch o bacillo di Koch, viene trasmesso da goccioline trasportate dall'aria e depositato negli alveoli del tessuto polmonare. Da questo punto in poi, il decorso della malattia dipende in gran parte dalla risposta immunitaria del trasportatore.

L'efficacia di questa risposta è influenzata sia da fattori interni, come la predisposizione genetica, sia da fattori esterni che influenzano il sistema immunitario e le condizioni generali del corpo.

Nonostante l'uso diffuso di vaccini vivi (attenuati) e una serie di antibiotici, il bacillo tubercolare è ora ampiamente diffuso. Quindi è necessario cercare nuovi vaccini, farmaci e metodi diagnostici sensibili.

Guarda i video di questo argomento.

Quanto dura il patogeno?

Il bacillo di Koch (un patogeno microscopico aerobico) non forma una spora, ma questo non gli impedisce di mantenere la sua vitalità per settimane in polvere su tappeti, vestiti e resti di animali e per mesi nell'espettorato.

Quanto dura un bacillo tubercolare? La sopravvivenza, cioè, per quanto tempo la bacchetta del M. tuberculosis vive fuori dall'organismo dell'ospite è: espettorato - 6-8 mesi, vestiti - 45 giorni, carta del libro - 105 giorni.

Recenti studi hanno dimostrato che molti batteri nel tratto respiratorio diventano inattivi, favorevoli alla loro sopravvivenza. È importante sapere che la concentrazione di bastoncini vitali nell'aria è influenzata dall'aerazione della stanza.

In una stanza dove c'è solo 1 ricambio d'aria all'ora, un'ora dopo diventa il 63% in meno di microrganismi. 84% in 2 ore e oltre 90% in 3 ore. Con un ricambio d'aria di sei volte, i batteri sono assenti in pochi minuti. Per infettare una persona, devono entrare nel tratto respiratorio.

Il portatore del bacillo tubercolare

I pazienti con una forma latente (latente) dell'infezione si sentono bene e non mostrano alcun sintomo. Sono infetti, ma non malati. L'unico segno del trasporto della tubercolosi è una reazione positiva a un test cutaneo con tubercolina (test di Mantoux). Le persone con una forma nascosta di tubercolosi non sono contagiose e non possono trasmettere la tubercolosi agli altri.

In generale, dal 5 al 10% dei portatori, durante la vita può sviluppare una malattia a tutti gli effetti. Circa la metà di questo si verifica durante i primi 2 anni dopo l'infezione. Il rischio di sviluppare un'infezione è significativamente più alto nelle persone con un sistema immunitario indebolito, come nell'HIV, che nelle persone con una buona immunità.

Di particolare interesse sono i pazienti con pazienti resistenti ai farmaci, che in seguito sviluppano una malattia che difficilmente reagisce al trattamento.

  • test cutanei e analisi del sangue indicano un'infezione;
  • nessun cambiamento su raggi X o espettorato;
  • è un portatore di bastoncini vivaci, ma inattivi;
  • si sente bene;
  • non può trasmettere la malattia agli altri;
  • ha bisogno di un trattamento in modo che la malattia non si sviluppi più tardi (eccezione: se è un portatore di bacilli resistenti ai farmaci).

Diagnosi - semina sul bacillo

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la semina su un bacillo tubercolare è il gold standard nella diagnosi di tubercolosi. La coltivazione in un laboratorio batteriologico è importante non solo per la diagnosi, ma anche per determinare la resistenza di un microrganismo agli antibiotici.

La semina viene effettuata su diversi terreni nutrienti. Per determinare la sensibilità del farmaco usando il mezzo di Levenshtein-Jensen o il mezzo di Finn II. Sui terreni fertili densi crescono colonie di forma R: di dimensioni e tipo diversi, rugose, asciutte, avorio

Un risultato positivo significa che il bacillo di Koch è stato rilevato nel campione. Una risposta positiva viene data dopo la colorazione delle colonie secondo Zil-Nielsen. Ciò conferma la diagnosi di tubercolosi.

Un risultato negativo significa che non sono stati rilevati bastoncini. Tuttavia, questo non esclude la diagnosi. Per alcuni pazienti, viene effettuata una diagnosi finale sulla base di segni e sintomi, nonché della risposta al trattamento.

A quale temperatura muore il virus?

Il bacillo tubercolare è un aerobico obbligato, il che significa che il suo funzionamento richiede ossigeno. Cresce a temperature nell'intervallo 30-41 o C, in modo ottimale a 35-37 o C.

A quale temperatura muore il bacillo tubercolare? I bacilli muoiono da un calore di 60 o C in 15-20 minuti. Può persistere a lungo in ambienti umidi e bui. Relativamente resistente all'azione di disinfettanti chimici. Muoiono rapidamente alla luce diretta del sole.

Bacillo tubercolare in un bambino

Nei bambini, l'infezione latente di solito non si manifesta con alcun segno o sintomo. Sul roentgenogram, anche le alterazioni caratteristiche della tubercolosi non vengono rilevate.

Nella maggior parte dei casi, solo con l'aiuto di un test di Mantoux positivo è possibile determinare che il bambino è infetto. Se dopo il test il risultato è positivo, il bambino deve essere esaminato da un fisiologo, che chiarirà se c'è una malattia, prescriverà test aggiuntivi e, se confermato, prescriverà il trattamento con farmaci speciali, anche se non ha segni della malattia.

Di solito, l'infezione primaria scompare dopo 6-10 settimane, quando il bambino sviluppa l'immunità. Tuttavia, in alcuni casi, può diffondersi su tutta la superficie dei polmoni (tubercolosi progressiva) e su altri organi. Questo porta a febbre, perdita di peso, affaticamento, diminuzione dell'appetito e tosse.

Un altro tipo di tubercolosi è chiamato riattivazione, o secondaria. Si manifesta dopo un'infezione primaria, che si trova in uno stato dormiente. In condizioni favorevoli, come un sistema immunitario indebolito, i batteri vengono riattivati.

Questa specie è più caratteristica per adulti e bambini più grandi. Il sintomo principale è la febbre persistente con sudorazione profusa di notte. Inoltre, possono verificarsi affaticamento e perdita di peso.

Di solito prescrivono diversi farmaci antibatterici, raramente, quando possono prescrivere 3-4 diversi tipi di farmaci. Nonostante il fatto che l'intero ciclo di trattamento dura per molti mesi, è importante affrontarlo completamente al fine di garantire un recupero completo. Al fine di una persona accuratamente sottoposta a un ciclo di trattamento, il paziente viene inviato all'ospedale.

Quando Koch scoprì il bacillo - la scoperta del secolo

La tubercolosi, in passato nota come "tubercolosi" o "piaga bianca", è la malattia più antica che molto probabilmente si aggirava intorno a noi. Le lesioni tubercolari trovate nelle mummie egiziane sono la prova che questa malattia ha causato danni almeno 4000 anni fa.

Robert Koch, uno scienziato e fisico tedesco, ha presentato la sua scoperta - il tubercolo tubercolare tubercolare bacillo, l'agente eziologico della malattia con lo stesso nome. Koch scoprì il batterio nel 1882.

Cominciò la sua presentazione ricordando la folla di statistiche terrificanti: "Se l'importanza di una malattia per la razza umana è calcolata nel numero di vittime che provoca, allora la tubercolosi può essere considerata giustamente più importante delle più terribili malattie infettive come la peste, il colera e altri. Ogni settima persona nel mondo viene uccisa dalla tubercolosi. La malattia uccide almeno un terzo della popolazione attiva, e talvolta anche di più. "

La lezione di Koch, considerata da molti come la più importante nella storia dello sviluppo della medicina, è stata così stimolante, innovativa e dettagliata da determinare in gran parte lo sviluppo della scienza nel ventesimo secolo. Ha raccontato come ha inventato il nuovo metodo di colorazione e lo ha dimostrato al pubblico.

Koch portò con sé alla conferenza il suo intero laboratorio: microscopi, provette con campioni, vetrini con batteri colorati, vernici, reagenti, barattoli di vetro con frammenti di tessuto e molto altro ancora.

Quando Koch completò la sua lezione, nell'assemblea regnava il silenzio assoluto. Nessuna domanda, nessun applauso, nessuna congratulazione. Il pubblico era scioccato. Lentamente, la gente cominciò ad avvicinarsi per vedere da sé le sue parole e guardare la bacchetta misteriosa.

Le notizie sulla scoperta di Koch si sono rapidamente diffuse in tutto il mondo. Robert Koch divenne famoso scienziato e ricevette persino il titolo di "padre della batteriologia". Nel 1905, ha ricevuto il premio Nobel in Fisiologia e Medicina "Per le sue scoperte e ricerche nel campo del trattamento della tubercolosi"

Cosa uccide il virus

Non è facile uccidere il bacillo di Koch e questo richiede molti farmaci anti-tubercolosi. Il portatore dell'infezione deve seguire un corso medico completo.

Si ritiene che i micobatteri esistano in tre diverse popolazioni, caratterizzate dal loro habitat e potenziale di crescita. La prima e la più grande specie è costituita da bastoncini extracellulari a crescita rapida.

È qui che si trovano i batteri più resistenti da trattare. Gli antibiotici come l'isoniazide uccidono i bastoncini di riproduzione rapida nelle prime fasi del trattamento e hanno un effetto battericida che può impedire l'insorgenza di resistenza in essi.

La seconda popolazione è costituita da microrganismi che crescono più lentamente, spesso in un ambiente acido. Il terzo gruppo cresce del tutto a scatti, sostituendo i periodi di riproduzione, i periodi di sonno.

Rifampicina e pirazinamide hanno le migliori proprietà sterilizzanti. L'effetto della pirazinamide è evidente dopo i primi mesi di trattamento, mentre la rifampicina è efficace per tutto il corso. In assenza di rifampicina, l'attività sterilizzante della pirazinamide può durare l'intero trattamento. Il medico deve scegliere la medicina che uccide l'agente patogeno.

I disinfettanti chimici possono essere suddivisi in 3 gruppi, in base al loro meccanismo d'azione: denaturante, reagenti e agenti ossidanti. I denaturanti, come i composti di ammonio quaternario, i fenoli e gli alcoli agiscono rompendo le proteine ​​e le strutture lipidiche. Questi farmaci sono ampiamente distribuiti, poco costosi e hanno un effetto tubercolosi.

Con l'aiuto di un'esposizione di 20 minuti al diossido di cloro, allo 0,80% di perossido di idrogeno, allo 0,06% di acido peracetico e allo iodoforo, è possibile ottenere una completa inattivazione del bacillo tubercolare.

Una soluzione di acido acetico al 6% uccide efficacemente M. tuberculosis dopo un'esposizione di 30 minuti. Anche l'alta efficienza ha mostrato il sapone cresol e l'ossiol nei confronti di tutti i possibili ceppi.

Altri farmaci con effetti tubercolocidi includono: Lysol, detergente battericida Beaucoup, Vani-sol per water, spray Clippercide, Spacide, Vesta-syde per strumenti medici, SPOR-KLENZ per superfici dure, soluzione battericida Weiman, disinfettante candeggiante Austin A-1, Tek-Trol, Tek-Phene, Opti-Phene, OcidePlus, Clidox-SBase, Kreotsid 20, ecc.

Come si diffondono i batteri

Il bacillo tubercolare si diffonde nell'aria da una persona all'altra. Si alza in aria quando il paziente tossisce, parla o canta. Le persone vicine respirano i batteri e si infettano.

La malattia non viene trasmessa attraverso:

  • agitando le mani;
  • cibo e bevande;
  • toccare la biancheria da letto o il sedile del water;
  • uso di uno spazzolino da denti comune;
  • baci.

Quando una persona inala i batteri, si deposita nei polmoni e può iniziare a moltiplicarsi. Da lì, possono migrare ulteriormente lungo il flusso sanguigno verso altre parti del corpo, come i reni, la colonna vertebrale e il cervello.

L'infezione nei polmoni e nella gola può essere contagiosa e può essere trasmessa ad altre persone. Con danni ad altri organi, come i reni o le ossa, una persona di solito non può infettare gli altri. Poiché la bacchetta si diffonde molto rapidamente, è necessario contattare un istituto medico al primo sintomo.

I principali tipi di bacilli tubercolari

La famiglia delle Mycobacteriaceae contiene micobatteri in un singolo genere, tra cui più di 150 specie. Sono diffusi nell'ambiente e, ad eccezione di alcune singole specie, non sono in grado di causare malattie infettive.

Le specie rimanenti nel genere mycobacterium che sono in grado di causare malattie sono solitamente chiamate verghe non tubercolari e, di norma, si manifestano come infezioni opportunistiche in persone con un sistema immunitario indebolito o negli animali.

Inoltre, la tubercolosi può essere causata da: M. africanum, M. canettii, M. bovis, M. microti, M. orygis, M. caprae, M. pinnipedii, M. suricattae:

  1. M. africanum è caratteristico delle regioni dell'Africa occidentale, trasmesse da goccioline trasportate dall'aria.
  2. i bovis sono più suscettibili agli ungulati selvatici. Negli esseri umani, M. bovis si trova molto raramente, ma può causare enormi danni economici in tutto il mondo, colpendo animali domestici e selvatici. È necessario prestare molta attenzione a questa infezione in paesi con un'alta incidenza di HIV, poiché questi pazienti sono più spesso infetti da micobatteri.

Un altro patogeno patogeno è il Bacillus Hansen (M. leprae), che è responsabile della presenza di Lepra (lebbra, malattia di Crimea, ecc.).

Le specie rimanenti nel genere mycobacterium che sono in grado di causare malattie sono solitamente chiamate verghe non tubercolari e, di norma, si manifestano come infezioni opportunistiche in persone con un sistema immunitario indebolito o negli animali. Questi includono: M. avium, M. intracellulare, M. kansasii, M. fortuitum, M. chelonae, M. szulgai, M. paratuberculosis, M. scrofulaceum

In particolare, M. avium e M. intracellula sono associati allo sviluppo di malattie come la paratubercolosi e la gastro-venterite cronica nei maiali e nel pollame.